Intesa SP, AD Passera e due DG comprano titoli per 1,5 mln euro

venerdì 5 agosto 2011 15:58
 

MILANO, 5 agosto (Reuters) - L'Ad di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), Corrado Passera e i due direttori generali, Marco Morelli e Gaetano Miccichè hanno dato quache minuto fa un ordine di acquistare azioni della banca per 500 mila euro ciascuno come segnale di fiducia nelle potenzialità dell'istituto penalizzato dal sentiment negativo che i mercato hanno dell'Italia.

Lo ha comunicato lo stesso Passera nel corso della conference call sui risultati del primo semestre.

"La performance molto deludente del nostro titolo è certamente dovuta a una visione eccessivamente negativa che i mercati hanno del nostro Paese e al fatto di considerare Intesa Sanpaolo una proxy dell'Italia", ha spiegato l'AD.

Secondo il banchiere, "il trattamento che gli investitori istituzionali stanno riservando all'Italia non tiene conto che i fondamentali dell'economia italiana sono robusti e numerose regioni del nostro paese sono tra le più solide, le più dinamiche e le più competitive d'Europa",

Inoltre, ricorda Passera "l'Italia è uno dei pochi paesi europei ad avere un surplus primario nei conti pubblici", oltre tra i pochi ad avere gà introdotto una riforma del sistema pensionistico "del tutto sostenibile".

"Certo, sono necessarie misure adeguate per stimolare la crescita ma l'economia italiana ha tutti i presupposti per ottenere una crescita soddisfacente nel medio termine", aggiunge.

Sui conti annunciati oggi Passera dice che "malgrado una situazione di mercato certamente non favorevole, anche in questo primo semestre abbiamo raggiunto risultati solidi e in linea con gli obiettivi delineati nel piano".

In particolare l'Ad sottolinea la solidità patrimoniale, l'elevata liquidità e la redditività "sostenibile dell'istituto, "valori chiave di lungo termine" e che la banca continuerà a perseguire "anche se ciò comporta qualche sacrificio nel breve termine".