PUNTO 1 - Geox, in calo utili sem1, conferma guidance 2011

giovedì 4 agosto 2011 18:08
 

(aggiunge dichiarazioni Stefanello)

MILANO, 4 agosto (Reuters) - Geox (GEO.MI: Quotazione) archivia un primo semestre con i margini sotto pressione per effetti valutari e costi delle materie prime, come previsto, e conferma le stime sull'intero anno.

I primi sei mesi si chiudono con un utile netto di 24,3 milioni di euro, in calo dai 37,9 milioni dello stesso periodo 2010, su ricavi in aumento del 3% a 448,3 milioni grazie a una crescita a doppia cifra dei mercati emergenti, in particolare Russia, Cina, Est Europa, ma anche a un positivo andamento dei mercati più maturi.

Nel primo semestre, si legge in una nota, l'Ebitda si attesta a 60,9 milioni da 79,4 milioni, il margine lordo è pari al 45,9% dal 50,7%.

Per l'intero 2011 "confermiamo la guidance di ricavi tra 880-890 milioni di euro, e un Ebitda margin in calo di 200-250 punti base", ha detto telefonicamente a Reuters Massimo Stefanello, corporate managing director di Geox.

"L'andamento delle monete, dei prezzi delle materie prime e del costo della manodopera nei paesi di approvvigionamento confermano la pressione sui margini nel secondo semestre 2011", si legge nella nota sui conti. "Tuttavia il management, grazie alle azioni implementate in termini di mix di prodotto, canale, prezzo e riduzione di costi, è confidente che la marginalità lorda del secondo semestre del 2011 risulti sostanzialmente in linea con quella del corrispondente periodo del 2010".

Il gruppo conferma inoltre una crescita del portafoglio ordini pari all'8% per la stagione Autunno/Inverno 2011.

Continua inoltre il piano di espansione della rete dei negozi monomarca che nell'anno in corso vedrà l'inaugurazione di oltre 100 negozi, prevalentemente gestiti da partner in franchising, sottolinea nel comunicato il presidente e fondatore Mario Moretti Polegato.