Unipol, sem1 in utile per 57 mln, rivede target 2012 per Irap

giovedì 4 agosto 2011 18:14
 

MILANO, 4 agosto (Reuters) - Unipol (UNPI.MI: Quotazione) ha chiuso il primo semestre del 2011 con un utile netto di 57 milioni di euro rispetto ad una perdita di 26 milioni di euro dello stesso periodo del 2010.

Il risultato, spiega una nota, sconta l'aumento dell'aliquota Irap previsto per banche e assicurazioni nella manovra correttiva del governo che ha comportato maggiori imposte per oltre 19 milioni di euro.

L'effetto Irap peserà inoltre per 25 milioni di euro sui conti 2011 e 2012 "riducendo di conseguenza da 250 a 225 milioni di euro l'utile netto consolidato atteso dal piano industriale nel 2012".

Nel ramo danni la compagnia bolognese torna ad una marginalità tecnica positiva con un combined ratio a 99% da 103,5% nel primo semestre 2010 e da 102,1% alla fine 2010.

La raccolta premi mostra una crescita del 6%

Il gruppo ha inoltre deciso di procedere ad un aumento di capitale per 100 milioni di euro per Unipol Banca che permetterà di rafforzare il Core Tier 1 al 7,4%.

"Tale operazione non ha impatto sul margine di solvibilità consolidato del Gruppo Unipol", precisa.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA04ee6]