UniCredit,consensus analisti utile 2,6 mld 2011 è possibile-AD

mercoledì 3 agosto 2011 17:35
 

MILANO, 3 agosto (Reuters) - Raggiungere il consensus degli analisti di un utile netto 2011 di 2,6 miliardi è per Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) possibile, anche se le condizioni attuali di mercato rendono difficili le previsioni.

Lo ha detto l'AD di UniCredit, Federico Ghizzoni, nel corso della conferemza stampa sui risultati del secondo trimestre.

"Il target di 2,6 miliardi è possibile. E' molto difficile fare previsioni con questa volatilità, ma è certo che chiuderemo il 2011 meglio del 2010", ha detto Ghizzoni.

L'AD ha spiegato che la banca ha una esposizione limitata sul debito italiano, avendo in portafoglio circa 40 mld titoli, pari al 5% del totale dell'attivo del gruppo, uno dei rapporti piò bassi nel settore.

Sul piano di finanziamento dell'anno prossimo l'AD ha detto che sarà all'incirca delle stesse dimensioni di quello 2011, pari a circa 32 miliardi di euro.

(Andrea Mandalà)