Safilo, trim2 in utile per 12,9 mln, propone Polet presidente

martedì 2 agosto 2011 18:03
 

MILANO, 2 agosto (Reuters) - Safilo (SFLG.MI: Quotazione) archivia il secondo trimestre con un utile netto di 12,9 milioni di euro da una perdita di 5 milioni nello stesso periodo 2010.

Le vendite nette si attestano a 302,6 milioni, in aumento del 2,8% (+10,5% a perimetro e cambi costanti). La performance, spiega una nota, è determinata dal forte incremento registrato dal business nei principali paesi ad alto tasso di crescita in Asia e America Latina, dalle favorevoli condizioni di mercato negli Stati Uniti e dal miglioramento della performance dei paesi europei.

L'Ebitda cresce del 30,9% a 39,5 milioni.

Il debito netto a fine giugno è pari a 240,3 milioni rispetto a 268,2 milioni a fine marzo 2011 e a 269,4 a fine giugno 2010, con un rapporto debito netto/Ebitda sceso a 1,95 dal precedente 2,4.

Il gruppo, dice la nota, resta concentrato sui progetti di sviluppo e miglioramento. "Al tempo stesso rimane cauto sulle prospettive dell'anno in corso anche alla luce degli scenari macroeconomici incerti, in particolare nell'area europea e nordamericana".

Il Cda, in sintonia con l'azionista di riferimento Multibrands Italy, intende proporre all'assemblea degli azionisti la nomina di Robert Polet - ex presidente e AD del gruppo Gucci - a nuovo presidente del gruppo, si legge in una nota separata. L'attuale presidente Melchert Frans Groot rimetterà la propria carica, rimanendo comunque in consiglio quale amministratore non esecutivo.

Sarà quindi proposto all'assemblea, convocata per 5 ottobre, anche l'aumento del numero dei membri del Cda dagli attuali sette a otto.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA0261b] e [ID:nBIA02628]