BMW, balzo Ebit in trim2, sostenuto da domanda Cina

martedì 2 agosto 2011 10:10
 

FRANCOFORTE, 2 agosto (Reuters) - BMW (BMWG.DE: Quotazione) ha archiviato il secondo trimestre con una redditività del segmento auto superiore alle attese, sostenuta dagli acquisti cinesi per le auto di lusso come il nuovo modello della Serie 5.

Tra aprile e giugno la casa automobilistica tedesca ha registrato un balzo dell'Ebit dell'83% nel segmento auto, a quota 2,41 miliardi di euro, ben al di sopra delle previsioni degli analisti consultati da Reuters, che avevano stimato 2,14 miliardi.

Il margine operativo è inoltre cresciuto al 14,4% dal 4,8%, contro le attese di 12,8%.

Lo scorso mese BMW aveva migliorato le proprie previsioni sull'intero anno, dicendo di aspettarsi un forte miglioramento negli utili pretasse del gruppo rispetto a quanto inizialmnete previsto e un margine operativo superiore al 10% per il segmento auto.

Ieri i risultati semestrali di Porsche AG (PSHG_p.DE: Quotazione) avevano mostrato un margine operativo del 20%.

A livello di gruppo, nel secondo trimestre l'utile netto della casa automobilistica è stato di 1,809 miliardi di euro, l'Ebit è stato pari a 2,856 miliardi di euro e l'utile pre-tasse è ammontato a 2,7 miliardi.

In borsa, intorno alle 09,55, BMW sale dello 0,46% a 68,02 euro, in un mercato negativo.