Carige, utile netto sem1 sale del 5% a 75 mln, Core Tier1 al 6%

lunedì 1 agosto 2011 16:57
 

MILANO, 1 agosto (Reuters) - Carige (CRGI.MI: Quotazione) chiude il primo semestre con un utile netto di 75,2 milioni di euro, in crescita del 5,4% rispetto allo stesso periodo 2010.

Il risultato, si legge in una nota, è stato conseguito grazie alla ripresa del margine d'interesse (+9,2% a 372,2 milioni) e alla positiva dinamica delle commissioni nette (+5,3% a 147 milioni) che hanno compensato gli effetti della volatilità dei mercati (-29% a 22,5 milioni le poste finanziarie) e della rischiosità (+8,6% a 62 milioni le rettifiche di valore su crediti e altre poste finanziarie).

I costi operativi al netto di poste non ricorrenti si mantengono allineati all'esercizio precedente.

Sul fronte dei ratio di vigilanza consolidati, il Core Tier 1 è pari al 6%, il Tier 1 al 6,7% e il Total Capital ratio al 9,2%. L'integrale conversione del prestito "Banca Carige 4,75% 2010-2015 convertibile con facoltà di rimborso in azioni", perfezionabile a partire da settembre, ne determinerebbe un aumento compreso tra un minimo di 120 e un massimo di 170 bp, aggiunge la nota.

Per quanto riguarda il resto dell'esercizio, "in un contesto che prevedibilmente si manterrà critico sia per l'economia reale, sia per i mercati finanziari, il gruppo confida di proseguire il proprio equilibrato percorso di crescita, in virtù della consolidata capacità di sviluppare la tradizionale attività di intermediazione, della costante attenzione ai profili di rischiosità, liquidità e solidità patrimoniale e dei recuperi di efficienza derivanti dai significativi investimenti in tecnologia", dice il comunicato.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA0116e]