CONTI TRIM2 - Telecom debole su domestico, viste svalutazioni

venerdì 29 luglio 2011 13:04
 

MILANO, 28 luglio (Reuters) - Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) registrerà nel secondo trimestre e nel semestre un aumento di margini e fatturato, con un Brasile migliore delle previsioni di budget e un Italia più debole.

I dati del periodo beneficiano del consolidamento di Telecom Argentina (TEC2.BA: Quotazione), iniziato nel quarto trimestre del 2010, che quindi non è presente nelle cifre di confronto.

La stima di consensus di Thomson Reuters IBES con 11 analisti vede nel trimestre fatturato a 7,397 miliardi, Ebitda a 3 miliardi, utile netto a 583 milioni.

Queste cifre significherebbero per il semestre fatturato a 14,470 miliardi ed Ebitda a 5,929 miliardi.

SVALUTAZIONE GOODWILL PER TURBOLENZE MERCATO

Le attese degli analisti sono per una riduzione del valore del goodwill effetto delle fusioni da decidere al prossimo cda del 4 agosto che approverà i risultati.

Indiscrezioni del Sole24Ore parlano di svalutazioni per 3 miliardi dell'avviamento che si è creato con le fusioni Olivetti Telecom Italia e Tim Telecom Italia. Il titolo non ha reagito alla notizia, che potrebbe teoricamente ridurre la capacità della società di distribuire dividendi e sale dell'1% in controtendenza rispetto al mercato.

Un analista considera "la decisione probabile, in seguito alle recenti turbolenze di mercato che invitano a una maggiore cautela sul fronte delle valutazioni. Diversi gryuppi stanno seguendo questa strada, anche all'estero".   Continua...