Thomson Reuters Markets, lieve miglioramento ricavi in trim2

giovedì 28 luglio 2011 13:59
 

NEW YORK, 28 luglio (Reuters) - Thomson Reuters (TRI.N: Quotazione) (TRI.TO: Quotazione) ha visto nel secondo trimestre una crescita soltanto modesta della propria divisione mercati, mentre il gruppo è impegnato ad accelerare l'introduzione del nuovo prodotto Eikon.

Pubblicati oggi, i risultati al 30 giugno scorso arrivano poco dopo l'annuncio di un rimpasto dei vertici culminato con l'uscita di scena dei responsabile per il settore mercati Devin Wenig e di altri manager.

La responsabilità della divisione mercati è stata trasferita direttamente all'AD Thomas Glocer.

Su base destagionalizzata, il fatturato dell'area mercati - che si deve confrontare con concorrenti come Bloomberg, Dow Jones e FactSet Research, è cresciuto di 1% rispetto allo stesso periodo del 2010 dopo l'incremento di 2% nei primi tre mesi dell'anno.

A livello complessivo, ricavi e utile per azione (51 centesimi), risultano all'interno della forchetta prevista dal gruppo comunicata la settimana scorsa, quando l'azionista di maggioranza - la famiglia Thomson - ha fatto riferimento alla priorità di migliorare la performance della divisione mercati.

Glocer parla di un bilancio in buona forma, rilevando però che la tenuta va attribuita alla forte crescita della divisione 'professional' dedicata ai clienti legali, commercialisti e altri settori professionali, i cui ricavi sono aumentati di 8% al netto dell'effetto cambio.

"La crescita del fatturato della divisione mercati è comunque inferiore alle nostre stime [...]. Sono fiducioso che l'introduzione dei cambiamenti che stiamo apportando avrà un effetto positivo sui risultati" dice in una nota.