LVMH, risultati primo semestre battono le attese

martedì 26 luglio 2011 18:40
 

PARIGI, 26 luglio (Reuters) - LVMH (LVMH.PA: Quotazione) ha chiuso il primo semestre con ricavi in progresso del 13% e una performance operativa in crescita del 22%, sostenuta da una domanda di prodotti di lusso che non mostra segni di indebolimento nonostante le incertezze che circondano l'evoluzione della crescita mondiale.

Dopo i dati decisamente superiori alle attese pubblicati da Hermès (HRMS.PA: Quotazione), di cui LVMH ha il 20% del capitale, e dalla britannica Burberry (BRBY.L: Quotazione), anche il colosso mondiale del lusso ha sorpreso in positivo.

Le vendite di LVMH, a cui fanno capo Louis Vuitton, il cognac Hennessy e i profumi Christian Dior, hanno raggiunto i 10,29 miliardi di euro nel primo semestre, cifra superiore ai 10,21 miliardi del consensus degli analisti interpellati da Reuters.

La crescita organica si è attestata al 15%, su una base di confronto già alta (+15% anche l'anno precedente), segnando una leggera accelerazione nel secondo trimestre, mentre gli analisti si aspettavano soltanto un +12,5%.

Il risultato delle attività ordinarie è salito del 22% a 2,22 miliardi di euro, dato nettamente superiore ai 2,09 miliardi attesi.

Tra i vari segmenti la palma d'oro va al polo della gioelleria e degli orologi (Tag Heuer, Zenith e Chaumet), che integrerà anche le attività di Bulgari BULG.MI, in corso di acquisizione.