CORRETTO - Fiat batte attese su risultati trim2, alza stime 2011

martedì 26 luglio 2011 16:41
 

Riscrive penultimo paragrafo precisando che i ricavi per 10 miliardi e il trading profit per 375 milioni si riferiscono a Fiat esclusa Chrysler e non a Fiat Group Automobiles.

MILANO, 26 luglio (Reuters) - Fiat FIA.MI ha chiuso il secondo trimestre con risultati superiori alle attese del mercato e rivede al rialzo gli obiettivi sull'intero anno.

L'utile della gestione ordinaria consolidato, si legge in un comunicato, si è attestato a 525 milioni di euro, rispetto a stime degli analisti di 485 milioni.

I ricavi consolidati, per la prima volta e per un solo mese viene compresa Chrysler, sono stati pari a 13,2 miliardi, mentre l'indebitamento netto industriale a fine giugno ammontava a 3,4 miliardi, contro 4,640 miliardi del consensus.

L'utile netto è stato pari a 1,237 miliardi, con una plusvalenza atipica legata all'acquisizione del controllo di Chrysler. Le attese del mercato indicavano un utile netto di 110 milioni.

Fiat attende per il 2011 ricavi per oltre 58 miliardi, un utile della gestione ordinaria di 2,1 miliardi e un indebitamento netto industriale compreso fra 5 e 5,5 miliardi.

Fiat esclusa Chrysler ha archiviato il periodo con un trading profit di 375 milioni (+22,1%) e ricavi pari a 10 miliardi (+6,5%).

La casa torinese ha annunciato che continuerà ad implementare la strategia di alleanze mirate per ottimizzare gli impegni sul capitale e quelli per ridurre i rischi.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA26589]