J&J, profitti migliori di attese,mantiene target per intero anno

martedì 19 luglio 2011 14:47
 

NEW YORK, 19 luglio (Reuters) - Johnson & Johnson (JNJ.N: Quotazione) ha registrato nel secondo trimestre utili migliori delle attese grazie a una svolta nelle prescrizioni mediche e a una stabilizzazione delle vendite over-the-counter di farmaci che erano stati più volte richiamati negli ultimi due anni per controlli di qualità.

Il gruppo di prodotti per la cura della persona ha reso noto che gli utili netti nel secondo trimestre sono stati pari a 2,78 miliardi di dollari, un dollaro per azione, contro i 3,45 miliardi dollari, ovvero 1,23 dollari per azione, nello stesso periodo dell'anno precedente.

Escludendo le partite straordinarie, J&J ha riportato utili per 1,28 dollari per azione - oltre la media delle previsioni di 1,24 dollari per azione raccolte tra gli analisti interpellati da Thomson Reuters I/B/E/S.

Le vendite della società sono salite dell'8,3% a 16,6 miliardi dollari, superando le aspettative di Wall Street di 16,23 miliardi dollari. Nonostante l'aumento di utili e vendite nel trimestre, J&J ha mantenuto invariate le sue stime per l'intero esercizio.

Nel pre-borsa il titolo azionario ha reagito ai risultati con un calo dell'1,6%.