Auto, su base ordini immatricolazioni -20.000 pezzi a 30/6-Unrae

venerdì 10 giugno 2011 16:41
 

ROMA, 10 giugno (Reuters) - In base agli ordini di auto sul mercato italiano l'Unrae, l'Associazione dei rappresentanti dei costruttori esteri, stima per fine giugno 20.000 immatricolazioni in meno rispetto a giugno 2010.

Il dato è stato diffuso nel corso della prima conferenza stampa del nuovo persidente dell'associazione il francese di Renault, Jacques Bousquet, eletto oggi dall'assemblea dei soci.

"Sulla base dell'andamento del mercato nei primi 5 mesi non ci sono motivi per ca,biare le stime per il 2010 con immatricolazioni per 1.810.000 pezzi. Per quello che riguarda giugno, in base agli ordini, si può dire che il mese in corso chiuderà con 20.000 pezzi in meno rispetto al 2010", ha detto Bousquet.

Il neo presidente ha detto di aspettarsi un mercato "piatto per quattro anni e fermo a 1,8 milioni di pezzi di cui circa 1,650 milioni di ordini veri e altri 150.000 di forzature", le cosiddette chilometro zero, ovvero auto immatricolate in attesa di un compratore.

Bousquet ha detto che il settore "non può aspettare quattro anni in queste condizioni, la ripresa è prevista nel 2015, e bisogna convocare gli Stati generali del segmento per cercare di trovare una via di uscita da questa situazione".

Secondo l'Unrae le immatircolazioni di auto a chilometro zero nei primi cinque mesi dell'anno sono raddoppiate rispetto all'anno scorso.

(Alberto Sisto)