Cogeme, verso nuovo Cda dopo accordo con Dynamic Technologies

martedì 7 giugno 2011 10:02
 

MILANO, 7 giugno (Reuters) - Il presidente di Cogeme COGI.MI, Maurizio Testa, e altri quattro membri del consiglio di amministrazione della società hanno rassegnato le loro dimissioni facendo decadere l'intero Cda che sarà nominato nell'assemblea del 21 luglio.

Una nota della società attiva nella componentistica per il settore automotive spiega che le dimissioni si inseriscono nel contesto del "progetto di riposizionamento industriale strategico e finanziario della società", già annunciato in partnership con Dynamic Technologies, che prevede un nuovo piano industriale e la riorganizzazione delle aziende del gruppo.

A questo proposito il Cda ha deliberato ieri di conferire i mandati ad alcuni consulenti "per le necessarie attività di analisi ed approfondimento della situazione della società e del gruppo, anche in relazione a taluni contenziosi in essere". Oltre al presidente Testa, i consiglieri che si sono dimessi, con efficacia dal giorno dell'assemblea, sono: Pierantonio Merlo, Luciano Lami, Gino Berti e Walter Zonta.

Il comunicato precisa che "le lettere di dimissioni dei consiglieri Testa e Lami riportano espressamente che le dimissioni sono rilasciate nell'ambito del progetto. Le altre lettere non precisano le motivazioni".

L'accordo già annunciato prevede che Tms Ekab (TMS), azionista di riferimento di Cogeme, venda a Dynamic Technologies (DT) l'1,9% del capitale alla fine del mese di giugno e che venga nominato unnuovo Cda.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA077ac]