Auto, rialzo immatricolazioni maggio spinto da Km zero-Federauto

mercoledì 1 giugno 2011 18:56
 

TORINO, 1 giugno (Reuters) - L'aumento di maggio delle immatricolazioni di auto in Italia (+3,6%) non convince Federauto, l'associazione dei concessionari.

"E' un dato illusorio, di un mercato caratterizzato da grandi quantità di chilometri zero che sfalsano ulteriormente la lettura del dato", dice Federauto in una nota.

Per il presidente, Filippo Pavan Bernacchi, "il +3,58% di maggio 2011, rispetto al maggio 2010, potrebbe sembrare un segnale di ripresa. Niente di più sbagliato. E' invece un dato devastante che conferma il trend negativo del "post-incentivi alla rottamazione" iniziato il 1° aprile 2010. Continuando così chiuderemo l'anno a 1.800.000 immatricolazioni. Un disastro rispetto alla media degli ultimi esercizi che vedeva un mercato a 2.200.000, con punte di quasi 2.500.000 vetture anno".

(Gianni Montani)