France Telecom fissa target finanziari al 2015

martedì 31 maggio 2011 08:58
 

PARIGI, 31 maggio (Reuters) - France Telecom FTE.PA ha definito un piano industriale al 2015 in due parti, con grandi investimenti nella rete e una leggera crescita dei ricavi fino al 2013 e da lì in poi costi più bassi e utili operativi più forti.

In vista dell'investor day odierno il quarto operatore telefonico europeo per capitalizzazione di mercato ha illustrato dettagliati target finanziari per i prossimi quattro anni nel tentativo di calmare le preoccupazioni degli investitori sull'intensificarsi della concorrenza sul mercato domestico.

Il gruppo, presente in Francia, Spagna, Gran Bretagna e Polonia, ha detto che l'Ebitda si stabilizzerà nel 2013 a livelli più alti del 2011.

La società non ha definito impegni formali per quanto riguarda la cedola per il 2013 e oltre, ma ha dichiarato di prevedere "un dividendo stabile nel futuro". Il gruppo si è già impegnato a distribuire 1,40 euro per azione nel 2011 e 2012.

Le azioni hanno sottoperformato rispetto a rivali come Telefonica (TEF.MC: Quotazione) e Deutsche Telekom (DTEGn.DE: Quotazione) nell'ultimo anno, salendo dell'1,1% contro il +12% dell'indice europeo Stoxx delle tlc .

Gli analisti hanno espresso timori sulla possibilità che l'entrata di un quarto operatore mobile in Francia a partire dall'anno prossimo ridurrà l'attività di France Telecom in un mercato che genera oltre la metà di ricavi e utili.

I broker prevedono inoltre che France Telecom avrà meno spazi di manovra per tagliare i costi rispetto alle concorrenti perché non può ridurre il personale dopo la crisi di suicidi che ha portato all'uscita del precedente AD nel 2010.