Sinergia, 2010 passa in utile per 36 mln, riduce debito

giovedì 19 maggio 2011 16:22
 

MILANO, 19 maggio (Reuters) - Sinergia Holding di Partecipazioni ha chiuso il 2010 con un ritorno all'utile sia a livello di capogruppo che consolidato grazie alle cessioni nel settore immobiliare a fronte del risultato negativo della gestione finanziaria per le svalutazioni delle partecipazioni in Premafin PRAI.MI e Milano Assicurazioni ADMI.MI. A livello di gruppo, si legge in una nota della holding che fa capo alla famiglia Ligresti, il risultato consolidato dell'esercizio è positivo per 36,1 milioni di euro rispetto alla perdita di 18,9 milioni registrati nel 2009.

Il valore della produzione è cresciuto del 3,9% a 241 milioni con un Ebit tornato positivo per 89 milioni dal rosso di di 4,2 milioni dell'anno precedente.

Il risultato beneficia, in particolare, della cessione di due aree (di cui una edificabile) nel Comune di Roma per complessivi 125 miloni di euro, con un margine positivo totale di 85,9 milioni.

Relativamente alla gestione finanziaria (-27,4 mld da -17,8 mln) hanno inciso negativamente la svalutazione per 8,6 milioni (5,5 milioni nel 2009) effettuata sulla partecipazione del 20% complessivamente detenuta in Premafin e le svalutazioni e minusvalenze per complessivi 4,5 milioni (2,8 mln nel 2009) per la quota in Milano Assicurazioni.

A livello della sola capogruppo, la partecipazione del 10,2% in Premafin (svalutata per 3,5 mln) "è ora pertanto iscritta ad un valore pari alla corrispondente quota del patrimonio netto civilistico di Premafin Finanziaria".

Il patrimonio netto di gruppo è salito a 128,4 milioni da 102,4 milioni a fronte di debiti finanziari netti in calo di 27,6 milioni rispetto all'esercizio precedente a 311,1 milioni.