UBI Banca, piano 2011-13 vede utili 700 mln,Common Equity a 8,2%

lunedì 16 maggio 2011 07:57
 

MILANO, 16 maggio (Reuters) - UBI Banca (UBI.MI: Quotazione) ha varato il piano 2011-13 con estensione al 2015 che si pone un obiettivo di utile netto (escluso l'effetto delle Ppa) pari a circa 700 milioni nel 2013 e oltre 1,1 miliardi nel 2015.

Il piano prevede una crescita dei proventi operativi a 4,2 miliardi al 2013 e a circa 5 miliardi al 2015 con un cost/income atteso al 56,7% nel 2013 e al 48,2% nel 2015, dice una nota.

Nell'arco piano saranno distribuiti dividendi superiori all'ammontare dell'aumento di capitale pari a 1 miliardo con un payout superiore al 50% sull'utile di ogni esercizio.

Grazie alla riqualificazione del personale verso attività commerciali e all'incremento dell'efficienza operativa, il piano consente una riduzione netta dell'organico di circa 1.000 unità, di cui 800 aggiuntive rispetto a quelle previste nel 2011. La riduzione netta tiene conto di oltre 1.000 assunzioni nel periodo del piano.

Sotto il profilo patrimoniale il 'common equity ratio' è visto all'8,2% nel 2013 e all'8,9% nel 2015.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale della società cliccando [ID:nBIA16281]