Azimut sotto pressione in borsa dopo conti, downgrade broker

venerdì 13 maggio 2011 11:47
 

MILANO, 13 maggio (Reuters) - Azimut (AZMT.MI: Quotazione) è arrivata a cedere oltre il 6% stamani in borsa con scambi sostenuti dopo aver annunciato ieri risultati del primo trimestre con luci e ombre. Per alcuni broker, in particolare, mancano spunti rialzisti sul titolo nel breve periodo.

Intorno alle 11,40 Azimut cede il 4,6% a 7,875 euro mentre il Ftse Mib avanza dello 0,25%.

"Non vediamo catalizzatori di rilievo sul titolo perchè il secondo trimestre potrebbe rivelarsi leggermente più difficile in termini di raccolta", si legge in un report di Intermonte che declassa il titolo a "neutral" da "outperform", abbassando il prezzo obiettivo a 9,2 da 9,4 euro. Secondo il broker "dopo un inizio di anno positivo, il titolo potrebbe perdere smalto". Anche per Cheuvreux "le notizie nel breve sono un po' negative (commissioni di performance più basse nel secondo trimestre, probabile raccolta piatta a maggio). Ma, a questi prezzi, il titolo resta attraente e il broker si limita a limare il target a 11 da 11,3 euro.

Per Mediobanca, che ribadisce "outperform" con target 9,2 euro, l'utile operativo è leggermente inferiore alle previsioni. Banca Imi, pur evidenziando che i risultati sono più bassi delle proprie stime, ha confermato la raccomandazione "Add" con un prezzo obiettivo di 8,81 euro. La più ottimista è Deutsche Bank che ha confermato "buy" e un target a 10 euro per il titolo dopo che il management ha confermato l'obiettivo di una raccolta annua di un miliardo.