Parmalat, in trim1 scende Mol e salgono ricavi,conferma guidance

giovedì 12 maggio 2011 17:57
 

MILANO, 12 maggio (Reuters) - Parmalat (PLT.MI: Quotazione) chiude il primo trimestre con un utile di gruppo di 50 milioni di euro, in aumento del 3,1% rispetto allo stesso periodo 2010.

Confermate le stime sull'intero 2011 che prevedono un fatturato di circa 4,4 miliardi e un Ebitda di 385 milioni.

Il fatturato dei primi tre mesi, si legge in una nota, è pari a 1,03 miliardi, in crescita dell'8,9% grazie all'aumento dei volumi di vendita registrato soprattutto in Australia e Venezuela e all'indebolimento dell'euro nei confronti delle principali valute in cui il gruppo opera.

Il Mol scende del 10,8% a 70,2 milioni. La diminuzione è dovuta a fattori di gestione quale l'aumento della materia prima latte in particolare in Italia e Australia, a cui si è reagito attraverso un adeguamento dei listini prezzi, non ancora recepito integralmente dal trade, che darà i suoi effetti positivi nei prossimi mesi, dice il comunicato. La flessione inoltre è legata a fattori esterni come l'alluvione nella regione del Queensland (Australia) e i danni causati dall'incendio dell'impianto di Centrale del Latte di Roma dello scorso agosto, con un impatto negativo dei due fenomeni di circa 5 milioni (al netto dei parziali rimborsi assicurativi).

Le disponibilità finanziarie nette sono pari a 1.390,3 milioni rispetto ai 1.435,2 milioni del 31 dicembre 2010.

Lo scenario di riferimento, sottolinea la nota, si conferma caratterizzato da una forte crisi geopolitica in Africa che, tra l'altro, contribuisce anche a creare una forte tensione sull'andamento dei prezzi delle commodities. Anche gli eventi naturali avversi di inizio anno in Australia hanno determinato una contrazione dei consumi e dei prezzi oltre che un temporaneo cambiamento delle abitudini di consumo.

L'andamento positivo dei Paesi Canada, Sud Africa e Venezuela mitiga d'altro canto questi rischi.

"Questo contesto era già stato preso in considerazione al momento della definizione della guidance che pertanto viene confermata", precisa il comunicato.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA12208]