Tesmec, utile trim1 cala a 1,9 mln, fiducia su 2011

mercoledì 11 maggio 2011 14:15
 

MILANO, 11 maggio (Reuters) - Tesmec (TES.MI: Quotazione) ha chiuso il primo trimestre 2011 con un utile netto di 1,9 milioni di euro, in calo da 2,5 milioni dello stesso periodo del 2010, riflettendo i minori volumi e un effetto cambi negativo.

L'Ebitda è pari a 5,3 milioni di euro e l'Ebit a 3,9 milioni, in leggera flessione rispetto al primo trimestre dell'anno scorso, dice una nota.

La società attiva nella tesatura delle linee elettriche ha realizzato nel periodo ricavi per 26,5 milioni rispetto ai 29,3 di un anno fa con un calo riconducibile sia agli effetti dell'impatto della situazione geopolitica Nord Africana - che hanno determinato un differimento delle vendite per un importo pari a circa 3 milioni - sia al ritardo nell'avvio delle attività della JV Tesmec Peninsula.

Il portafoglio ordini registra un backlog di 61 milioni di euro, con un miglioramento di circa 8 milioni rispetto al dato di fine dicembre 2010.

"Alla luce quindi dell'andamento del backlog e delle nuove opportunità in corso di negoziazione gli amministratori rimangono fiduciosi in merito alla crescita dei ricavi e della marginalità nel corso dell'esercizio 2011, con un recupero nel segmento Trencher a seguito della ripresa dei mercati USA e Medio Orientale e un positivo consolidamento del segmento tesatura", dice la società.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su [ID:nBIA11cbb]