Bulgari, trim1 in utile per 9,3 mln da rosso 8,3 mln

martedì 10 maggio 2011 17:49
 

MILANO, 10 maggio (Reuters) - Bulgari BULG.MI archivia il primo trimestre con un risultato netto in utile dal rosso registrato nello stesso periodo 2010.

Il gruppo, in corso d'aquisizione da parte della francese Lvmh (LVMH.PA: Quotazione), ha registrato un utile netto di 9,3 milioni di euro da una perdita di 8,3 milioni, si legge in una nota.

L'utile operativo, grazie al contenimento dei costi e al buon andamento dei ricavi, si è attestato a 12,3 milioni rispetto al sostanziale pareggio (-0,3 milioni) riportato nel primo trimestre 2010.

I ricavi, i cui dati preliminari erano stati preannunciati il mese scorso, sono pari a 254,7 milioni, in crescita del 27,9% a cambi correnti (+22,7% a cambi comparabili). Nel trimestre tutte le categorie di prodotto hanno registrato una crescita a doppia cifra delle vendite.A livello geografico spicca la performance dell'Asia e in particolare dell'area della Greater China.

L'indebitamento finanziario netto al 31 marzo 2011 è pari a 132,4 milioni rispetto a 135,3 milioni al 31 dicembre 2010 e a 238,7 milioni al 31 marzo 2010.

Nel corso del trimestre la società ha realizzato investimenti per 7,6 milioni (-22,4% rispetto ai 9,8 milioni del 2010).

"L'alleanza con Lvmh consentirà certamente una ulteriore espansione nelle aree con maggiori potenzialità a livello mondiale e un consolidamento del prestigio e della visibilità del marchio nei mercati più maturi", commenta nella nota l'AD Francesco Trapani. "Queste future prospettive, unitamente ai numerosi lanci di prodotto e alle iniziative di comunicazione in programma per il resto dell'anno, mi rendono molto ottimista sulla crescita a lungo termine di un marchio che in 127 anni ha contribuito a scrivere la storia della gioielleria e che ha ancora molto da dire in termini di qualità e creatività".

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su []