Compagnia San Paolo, in 2010 avanzo bilancio per 212,3 milioni

mercoledì 20 aprile 2011 17:04
 

TORINO, 20 aprile (Reuters) - Il consiglio generale della Compagnia di San Paolo, azionista di Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), ha approvato il bilancio 2010 che registra un avanzo di esercizio di 212,3 milioni, dai 170,9 milioni del 2009.

Il totale dei proventi netti è pari a 235,5 milioni, contro 195 milioni dell'anno precedente, dice una nota.

Le erogazioni alle attività istituzionali sono oltre 122,8 milioni.

"La prudente politica erogativa e il contenimento dei costi ha permesso di chiudere i conti 2010 con un residuo positivo di circa 8,17 milioni che è andato a aumentare (per 4 milioni) le risorse destinate alle erogazioni e a incrementare (per 4,17 milioni) il Fondo di Stabilizzazione delle Erogazioni (salito a 265,2 milioni), dal quale non è stato necessario finora attingere", dice la nota.

(Gianni Montani)