SINTESI- Mediaset, raccolta pubblicità Italia -2% circa in trim1

mercoledì 20 aprile 2011 15:30
 

COLOGNO MONZESE (MILANO), 20 aprile (Reuters) - Mediaset (MS.MI: Quotazione) ha registrato nel primo trimestre una raccolta pubblicitaria in Italia in calo di circa il 2% rispetto all'anno prima, ma aprile mostra segnali di ripresa (+2-3%), portando i primi quattro mesi in positivo.

Simile all'Italia l'andamento della pubblicità in Spagna.

Lo hanno detto i vertici del gruppo in occasione dell'assemblea di bilancio e della conferenza stampa che è seguita.

"Il primo trimestre è leggermente negativo, con un marzo pesante. Da aprile il mercato è ripartito", ha detto l'AD Giuliano Adreani dopo che il presidente Fedele Confalonieri aveva parlato nel corso dell'assemblea di un primo trimestre piatto.

Il trimestre registrerà un calo "intorno al 2%", secondo quanto riferito dai manager del gruppo al termine della conferenza stampa, mentre aprile vede un incremento del 2-3%.

La Spagna, dove Mediaset è presente con Telecinco (TL5.MC: Quotazione) e dove ha recentemente acquisito Cuatro e una quota di Digital+, "ha un andamento simile a quello dell'Italia", ha detto Adreani spiegando che "il mercato si è fermato a marzo per eventi internazionali imprevedibili come le rivolte in Nord Africa e il terremoto in Giappone, ma è poi ripartito ad aprile".

Tornando sulla Spagna, Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente del Biscione, ha parlato di sinergie dall'operazione di integrazione da poco conclusa raggiunte "prima del previsto".

L'unico altro dato finanziario annunciato riguarda la controllata di Mediaset Medusa, che a fine marzo ha raggiunto i 130 milioni di incassi al botteghino da sei film italiani distribuiti nelle sale. [ID:nLDE73J0PR]

Il gruppo sta poi "valutando l'acquisto dei diritti per gli Europei di calcio", ha detto Confalonieri.   Continua...