Banca Generali, presidente vede utile a cifra tonda in 2011

mercoledì 20 aprile 2011 11:43
 

TRIESTE, 20 aprile (Reuters) - Banca Generali (BGN.MI: Quotazione) si aspetta di chiudere il 2011 con un utile a "cifra tonda".

E' quanto ha detto il presidente del gruppo, Giovanni Perissinotto, nel corso dell'assemblea degli azionisti.

"Ci fa piacere vedere che in questo momento molto, molto duro il segmento finanziario del gruppo sta continuando a dare buoni risultati e in particolare Banca Generali è uno dei motivi di questi buoni risultati", ha affermato Perissinotto, amministratore delegato delle Generali (GASI.MI: Quotazione), a cui fa capo il 47,32% del capitale della società attiva nella gestione del risparmio. "Nel 2009 ha realizzato 63 milioni di utile netto. Nel 2010 ha raggiunto 82,2 milioni. Potremmo fare cifra tonda quest'anno".

L'assemblea degli azionisti di Banca Generali ha approvato il bilancio con voto a maggioranza. Favorevoli: 82.625.013 contrari, 5.900. Totale azioni presenti 82.630.913.