SINTESI - Mps bene in borsa su aumento, piano al 2015

martedì 12 aprile 2011 15:45
 

* Piano 2011-15 vede common equity Basilea 3 a 9,3% in 2015

* Piano prevede dividendi superiori a 2 mld

* S&P conferma rating credito banca, alza rating emittente

MILANO/ROMA, 12 aprile (Reuters) - Dissipati i dubbi sul rafforzamento patrimoniale con l'aumento fino a 2,47 miliardi, oggi banca Mps (BMPS.MI: Quotazione) ha incassato l'apprezzamento della Borsa dopo aver svelato stamani il nuovo piano industriale 2011-15 che promette oltre 1,7 miliardi di utile netto e 2 miliardi di dividendi distribuiti.

Il titolo ha preso a salire fin dai primi scambi e poco prima delle 15,00 quota in progresso del 2% circa sotto i massimi della mattina. [ID:nLDE73B0MN]

L'agenzia di rating Standard & Poor's ha confermato, dopo l'annunciato aumento, il suo giudizio sul merito di credito di Mps, a A-/A-2 con outlook stabile ed ha alzato la valutazione come emittente di strumenti subordinati.

Il piano presentato oggi alla comunità finanziaria prevede un utile netto superiore a 1,7 miliardi nel 2015 quando il common equity ratio, al 8,1% nel 2010 considerando l'aumento di capitale da 2,471 miliardi, dovrebbe attestarsi al 9,3%. [ID:nLDE73B0AM]

"Quello che guardiamo noi è Basilea 3 pro-forma [quindi il common equity]. Per Mps arriverei piu' o meno a 8,7, sono in linea con Unicredit e sotto solo Intesa SP al momento", dice un analista. [ID:nLDE7370TU].   Continua...