PUNTO 1- Mps, utile oltre 1,7 mld, common equity a 9,3% in 2015

martedì 12 aprile 2011 09:24
 

(aggiunge dettagli da nota)

MILANO, 12 aprile (Reuters) - Mps (BMPS.MI: Quotazione) vede l'utile netto superiore a 1,7 miliardi nel 2015 quando il common equity ratio, al 8,1% nel 2010 considerando l'aumento di capitale da 2,471 miliardi, dovrebbe attestarsi al 9,3%.

Il piano industriale 2011-2015, che verrà presentato oggi alla comunità finanziaria, vede inoltre nel periodo dividendi superiori a 2 miliardi di euro, 37 miliardi di nuovi crediti nei prossimi cinque anni, un cost/income al 44% e un ROTE maggiore del 15%.

Sul fronte dei risultati, per i ricavi nel periodo è atteso un CAGR del 6,2% con la previsione di generare 580 milioni da maggiore profittabilità nella rete. Le spese sono viste in riduzione di 466 milioni con un taglio annuo medio 2010-15 del -1%.

In particolare il margine di interesse è visto crescere da 3,592 miliardi del 5,2% medio anno al 2013 e del 5,1% al 2015 mentre le commissioni salirebbero rispettivamente del 5% e del 6,6% dai 1,9 miliardi del 2010.

L'utile operativo è visto superare i 3 miliardi.

Il piano individua quattro driver per la crescita: rafforzamento delle quote di mercato nella jv assicurativa Axa-Mps e in Mps capital service; più efficienza della struttura; ulteriore rafforzamento patrimoniale; qualità degli attivi e riduzione del costo del rischio.

Nuove occasioni di business, previste nel piano ma non incluse nelle stime, potrebbero dare un potenziale aggiuntivo di ricavi di 100 milioni.   Continua...