Mps, in contenzioso Agenzia Entrare remoto rischio - dir fin

martedì 29 marzo 2011 11:02
 

ROMA, 29 marzo (Reuters) - Mps (BMPS.MI: Quotazione) ritiene remoto il rischio di soccombere nel contenzioso che la oppone, assieme a molti altri istituti di credito, alla Agenzia delle Entrate per una notifica per elusione di imposte.

Lo ha detto il direttore finanziario Marco Massacesi nel corso della conference rispondendo a una domanda di un analista.

"Anche noi siamo tra le banche interessate. Riteniamo che il rischio di soccombenza un rischio remoto e su questo rimaniamo fermi sulla base delle informazioni che abbiamo fino ad oggi", ha detto Massacesi.

Il fisco ha contestato ad altre banche, come la Popolare di Milano (PMII.MI: Quotazione) che ha patteggiato, imposte non versate legate ad operazioni strutturate dal 2004 al 2008. Anche il Banco Popolare ha patteggiato per 210 milioni per chiudere pendenze relative a Italease e altre controllate.

(Stefano Bernabei)