Banco Popolare cede 3% dopo deludente qualità risultati

lunedì 28 marzo 2011 11:40
 

MILANO, 28 marzo (Reuters) - Banco Popolare (BAPO.MI: Quotazione) in calo in borsa di circa tre punti percentuali dopo i risultati 2010 diffusi a mercati chiusi venerdì giudicati in parte deludenti dal mercato.

Alle 11,30 il titolo cede il 3,11% a 2,3 euro, il peggiore del paniere principale, con quasi 24 milioni di pezzi passati di mano rispetto a una media giornaliera di 33,5 milioni. Il titolo venerdì si è mosso al rialzo, chiudendo a +1,7%, sull'attesa dei risultati.

"La qualità dei risultati non è così buona, soprattutto la qualità del credito non è migliorata così tanto come si pensava. Inoltre, il miglioramento delle perdite [nel quarto trimestre] è solo una tantum", sottolinea un trader.

Nomura ha confermato dopo i risultati "reduce" tagliando il target price a 2,5 da 2,7 euro. Il broker in una nota definisce i risultati "misti" e ribadisce cautela sul titolo, in un mercato "focalizzato sul prossimo piano industriale e sull'evoluzione patrimoniale".

Un broker estero, riferisce un operatore, conferma "underperform" dopo un risultato netto migliore delle attese ma con una qualità mista e deludenti ricavi core.

Banco Popolare ha chiuso il 2010 con un utile netto consolidato di 308 milioni di euro, in crescita del 15,3% rispetto ai 267 milioni dell'esercizio precedente grazie a poste straordinarie e non ricorrenti. [ID:nLDE72O1VM] [ID:nLDE72O1ZO] [ID:nLDE72O20V] [ID:nLDE72O1ZG].