March 23, 2011 / 5:56 PM / 6 years ago

Pininfarina, perdita 2010 a 33,1 mln, pesano straordinarie

3 IN. DI LETTURA

TORINO, 23 marzo (Reuters) - Pininfarina (PNNI.MI) chiude il bilancio con una perdita netta di 33,1 milioni (contro 30,7 milioni del 2009), anche per il peso di partite straordinarie che si sono chiuse nel corso dell'anno (contenzioso con Mitzubishi e svalutazione della joint venture svedese con Volvo).

"I due fatti hanno congiuntamente comportato un impatto economico nell'esercizio pari a 43,8 milioni di euro parzialmente compensato dalla riduzione di fondi eccedenti per 10,9 milioni di euro derivante dalla chiusura delle attività di produzione e da altri fattori che ne hanno attenuato gli effetti sul risultato netto", dice una nota.

In lieve miglioramento invece il valore della produzione, che sale a 204,6 milioni (da 201,6 milioni).

Torna negativo il margine operativo lordo per 6,3 milioni (da +2,9 milioni).

Il risultato operativo è negativo per 20 milioni, dal rosso di 35,9 milioni.

La posizione finanziaria netta è negativa per 59 milioni, da 43,7 milioni di fine 2009.

La nota ricorda anche che la Guardia di Finanza "ha notificato alla Società un processo verbale delle operazioni compiute in cui si ipotizza l'insorgere di una sopravvenienza attiva nell'anno di imposta 2008, rilevante ai fini Ires, non dichiarata per circa 180 milioni di euro che per altro si ridurrebbe di oltre il 90% a seguito dell'utilizzo delle perdite fiscali. La verifica è in corso di conclusione relativamente ad alcuni aspetti inerenti le imposte indirette applicabili agli atti dell'operazione di cui sopra. Pininfarina, certa del suo corretto comportamento, si dice "fiduciosa circa gli eventuali sviluppi futuri della vicenda".

Sulle prospettive "gli amministratori hanno la ragionevole aspettativa che il gruppo e la società siano comunque dotati di adeguate risorse per continuare ad operare in un prevedibile futuro e concrete possibilità di finalizzare con successo le operazioni previste dal Piano Industriale e Finanziario".

Per il 2011, avendo cessato la produzione di veicoli per terzi, "si prevede un forte calo del valore della produzione di oltre il 50% rispetto al dato consuntivo del 2010. Nonostante il drastico calo del valore della produzione, sia il risultato operativo che il risultato netto dell'esercizio 2011 del gruppo Pininfarina si presumono in marginale utile", dice la nota.

Per la lettura integrale della nota cliccare: [ID:nBIA238ba].

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below