Veneto Banca, netto 2010 gruppo cala 5,9%, Core Tier 1 a 8,05%

mercoledì 23 marzo 2011 17:15
 

MILANO, 23 marzo (Reuters) - Il gruppo Veneto Banca chiude il 2010 con utile netto consolidato a 113,9 milioni di euro, in calo del 5,9%, mentre il margine di intermediazione si attesta a 976,5 milioni e sale del 41,4%. Con patrimonio netto a 3,5 miliardi (da 2,7) viene confermato un Core Tier 1 all'8,05%, Tier 1 all'8,7% e Total Capital Ratio al 12,04%, dati allineati ai requisiti di Basilea III.

Lo dice una nota dopo che il cda della banca - non quotata - ha approvato i conti, che per la capogruppo chiudono con 100,1 milioni di utile netto e consentono la proposta di un dividendo di 0,60 euro.

La raccolta diretta per il gruppo è stata 24,6 miliardi, in crescita dell'1,1% sul dato proforma 2009, quella indiretta arriva a 23,7 miliardi (+3,4% sul dato proforma 2009), mentre sul fronte degli impieghi si arriva a 25,7 miliardi con un rialzo del 6,9% sul proforma 2009.

Il rapporto sofferenze nette/impieghi sale al 3,19% dal 2,51% del 2009, risentendo di problematiche delle economie locali e di acquisizioni con crediti problematici elevati.

Dopo una riorganizzazione delle controllate, oggi al gruppo Veneto Banca fanno capo i poli Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana, gruppo BancApulia e Banca Intermobiliare (BIM.MI: Quotazione), quotata, su cui è imminente il lancio di un'Opa totalitaria.