SINTESI-Edison, netto 2010 a 21 mln, pesano svalutazioni per 407

lunedì 21 marzo 2011 18:08
 

(riscrive, aggiunge altri dettagli e commenti Ad)

* Nessun dividendo per il 2010

* AD: "Sei mesi tempo ragionevole per nuova governance"

* In Borsa titolo cede il 2,18% a 0,7845 euro

di Giancarlo Navach

MILANO, 21 marzo (Reuters) - Le svalutazioni per 407 milioni di euro legate all'avviamento di alcuni asset del gas e ad accantonamenti - una via di mezzo fra quanto proposto da Edf (EDF.P: Quotazione) (circa 700 milioni) e quanto richiesto dai soci italiani, A2A (A2.MI: Quotazione) e Iren (IREE.MI: Quotazione) (200 milioni) - hanno zavorrato i conti di Edison EDN.MI che chiude il 2010 con un utile netto di 21 milioni da 240 milioni nel 2009. Nessun dividendo per l'anno e conferma delle stime per il 2011 di un ebitda intorno ai 900 milioni.

Notizie che non fanno bene al titolo che a Piazza Affari cede oltre il 2%. "Non ci sono ragioni perché salga né ci sono grandi spunti sul recupero dei margini", taglia corto un analista di una banca d'affari italiana.   Continua...