FedEx, risultati trim in linea con attese, teme impatto Giappone

giovedì 17 marzo 2011 13:17
 

NEW YORK, 17 marzo (Reuters) - La società di spedizioni FedEx (FDX.N: Quotazione) ha archiviato il terzo trimestre fiscale con risultati sostanzialmente in linea con le attese, ma ha preallertato che gli eventi in Giappone e in Nord Africa potrebbero avere un impatto sull'economia mondiale.

FedEx è considerata per la sua attività come un barometro dell'andamento dell'economia globale.

La società Usa ha chiuso il periodo con un utile per azione, escludendo le poste straordinarie, di 0,81 dollari, contro attese Thomson Reuters I/B/E/S di 82 cent. I ricavi si sono attestati a 9,66 miliardi, rispetto a stime di 9,61 miliardi.

FedEx ha detto di attendersi per il quarto trimestre fiscale un utile per azione compreso fra 1,66 e 1,83 dollari, meglio degli 1,65 dollari previsti dagli analisti, e un eps adjusted nell'anno fiscale 2011 di 4,83-5 dollari, rispetto ai 4,87 dollari stimati dal mercato.

Le previsioni sul 2011 risentono, ha spiegato la società di spedizioni, dell'impatto atteso del terremoto e dello tsunami in Giappone.

FedEx avverte che i risultati 2011 potrebbero essere penalizzati anche dai tumulti in Africa settentrionale e Medio Oriente, che impattano sui costi energetici e, conseguentemente, sull'economia.

FedEx balza del 3,8% nelle contrattazioni di pre-market. La concorrente Ups (UPS.N: Quotazione) sale del 3,2%.