Safilo torna in pareggio in 2010, salgono ricavi, giù debito

mercoledì 16 marzo 2011 18:01
 

MILANO, 16 marzo (Reuters) - Safilo (SFLG.MI: Quotazione) archivia il quarto trimestre con un utile netto di 4,4 milioni di euro chiudendo l'anno in sostanziale pareggio.

Le vendite nette, si legge in una nota, nel trimestre si attestano a 261,8 milioni (+10,7% a cambi correnti e +8% a perimetro e cambi costanti) e nell'intero 2010 a 1.079,9 milioni (+6,8%).

L'Ebitda sale a 25,4 milioni nel quarto trimestre da 10,7 milioni, facendo balzare il risultato dell'anno dell'85% a 107,8 milioni.

L'indebitamento netto è pari a 256,2 milioni (da 588,0 milioni a fine 2009), con un rapporto Debito netto/Ebitda di 2,4.

Dopo due anni difficli nel 2010 Safilo è tornata a crescere e "lavoriamo oggi in un contesto economico più sano rispetto al recente passato", commenta nella nota l'AD Roberto Vedovotto. "Nonostante le incertezze che ancora persistono in alcune aree, ci sono importanti opportunità di mercato e di business che vogliamo e possiamo cogliere attraverso una costante e focalizzata valorizzazione del nostro modello di business".

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA16bde]