Biancamano, utile netto 2010 a 3 mln, propone cedola 0,04 euro

mercoledì 16 marzo 2011 17:37
 

MILANO, 16 marzo (Reuters) - Biancamano (BIAN.MI: Quotazione) chiude il 2010 con un utile netto di 3 milioni di euro da 3,55 milioni del 2009, su ricavi in crescita del 119% a 265 milioni.

La società attiva in Italia nel settore del Waste Management proporrà la distribuzione di un dividendo di 0,04 euro da 0,035.

L'Ebitda si attesta a 29,5 milioni (+125%), l'Ebita a 13 milioni (+174%). Sull'utile netto pesa una maggiore imposizione fiscale.

Il management del gruppo è sempre "attento a valutare eventuali occasioni di espansione per linee esterne, rivolgendo la propria attenzione a realtà caratterizzate da un buon track record, radicate sul territorio e, soprattutto, in grado di offrire valore aggiunto in termini industriali", si legge nella nota sui conti.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA16bc8]