TerniEnergia,netto 2010 balza a 9 mln,ricavi +113%,cedola a 0,19

mercoledì 16 marzo 2011 15:24
 

MILANO, 16 marzo (Reuters) - Il gruppo TerniEnergia (TRNI.MI: Quotazione) ha chiuso il 2010 con un utile netto di 9 milioni di euro, in crescita del 142% rispetto al 2010, informa una nota.

Il Consiglio proporrà all'assemblea dei soci la distribuzione di un dividendo lordo unitario pari a 0,19 euro per azione, corrispondente a un pay out ratio pari a 40,8%. Il dividendo sarà posto in pagamento in data 12 maggio con stacco della cedola il 9 maggio.

I ricavi della società attiva nel campo dell'energia da fonti rinnovabili, si attestano a 100 milioni, in crescita del 113%, l'Ebitda ha raggiunto quota 14,6 milioni (+100%) e l'Ebit 13,8 milioni (+97% sul 31 dicembre 2009).

La posizione finanziaria netta è pari a 5,7 milioni. Sebbene in crescita rispetto al 31 dicembre 2009, la PFN rimane molto limitata rispetto al volume di installazioni effettuate nel 2010, sottolinea il comunicato.

Al 31 Dicembre 2010 il gruppo ha realizzato 204 impianti fotovoltaici per una potenza installata complessiva pari a circa 117,2 MWp, di cui 49,3 MWp, realizzati per le joint venture per l'attività di Power Generation.