PUNTO 2- Intesa batte attese con netto 2010, dividendi per 1 mld

martedì 15 marzo 2011 17:58
 

(aggiunge dettagli da conference call)

MILANO, 15 marzo (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) batte le attese degli analisti con l'utile netto del 2010 che si attesta poco sopra i 2,7 miliardi, pur in calo del 3,6%.

Le stime elaborate da Thomson Reuters I/B/E/S, con 23 analisti, convergevano su un utile netto poco superiore ai 2,4 miliardi.

Il consiglio di gestione proporrà all'assemblea la distribuzione di dividendi per 1 miliardo di euro pari a 8 cent per le ordinarie e a 9,1 cent per le risparmio (ISPn.MI: Quotazione). Entrambe le cedole sono invariate rispetto al 2009.

Il dato del 2010 non comprende le plusvalenze che deriveranno dalla cessione di CR Spezia e di 96 sportelli a Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) in corso di finalizzazione, dice la nota della banca.

"I risultati confermano quanto abbiamo in mente e cioè quello che definiamo redditività sostenibile: una combinazione di ottimizzazione della redditività e della liquidità, un basso profilo di rischio e solidità", ha spiegato in conference call l'AD Corrado Passera.

Il manager ha rinviato gran parte delle risposte sulle strategie future del gruppo alla presentazione del piano industriale del prossimo 6 aprile, un piano che sarà "solido e forte".

  Continua...