Adr, in 2010 utile sale a 22,3 mln, investimenti 106,7 mln

mercoledì 9 marzo 2011 16:08
 

ROMA, 9 marzo (Reuters) - Nonostante il mancato adeguamento delle tariffe aeroportuali Adr ha chiuso il 2010 con un utile di 22,3 milioni di euro e 106,7 milioni di investimenti in crescita sul 2009.

Lo si legge in una nota della società controllata da Gemina GEMI.MI.

"L'esercizio 2010 è stato ancora condizionato dal mancato adeguamento tariffario", sottolinea Adr nella nota.

Il traffico è cresciuto del 5,9% sul 2009 con quasi 41 milioni di passeggeri mentre i ricavi hanno raggiunto i 599,7 milioni di euro con un incremento del 6,7% rispetto al 2009 sia nel settore aviation (+5,4%) che nel settore commerciale (+8,2%).

"Il risultato netto di gruppo è pari a 22,3 milioni di euro contro 5,2 milioni di euro del 2009", spiega la nota.

Nel 2010 gli investimenti realizzati ammontanto a 106,7 milioni di euro, 98,5 dei quali in autofinanziamento, in crescita di oltre 34 milioni di euro rispetto al 2009.

Adr ha infine ridotto il debito che a fine 2010 era a 1,24 miliardi da 1,32 miliardi di fine 2009.