PUNTO 1-Bank of America vede costi elevati in prossimi due anni

martedì 8 marzo 2011 17:12
 

(Aggiunge altri dettagli)

NEW YORK, 8 marzo (Reuters) - Bank of America Corp (BAC.N: Quotazione) prevede costi in relativo rialzo nei prossimi due anni sulla scia delle perdite legate al mercato dei mutui ipotecari ma, a più lungo termine, i costi dovrebbero scendere, permettendo un miglioramento della redditività.

Lo ha detto il Chief Executive Brian Moynihan nel primo "investor day" della banca dal 2007.

"Dobbiamo ancora digerire costi elevati" legati alla crisi finanziaria e ai pignoramenti.

Nei prossimi due anni la banca non prevede di aumentare l'attivo, ha aggiunto.

Moynihan ha anche detto di non essere interessato a grosse acquisizioni, aggiugendo che la banca non avrà nessuna crescita apprezzabile di asset per i prossimi cinque anni. Gli attivi di Bank of America avevano un valore medio di 2.440 miliardi di dollari nel 2010, 2.260 miliardi a fine anno.

I commenti dell'AD, davanti a una platea di 300 investitori e analisti, danno l'idea di come sarà difficile per la più grande banca Usa riuscire a migliorare la propria performance nei prossimi anni.

A fine gennaio la banca ha annunciato ricavi al di sotto delle attese e un secondo trimestre consecutivo in perdita a seguito degli accantonamenti per il business dei mutui e controversie legali.   Continua...