SINTESI-Bulgari, Lvmh rileva controllo e lancerà Opa,titolo vola

lunedì 7 marzo 2011 17:23
 

* Famiglia Bulgari diventerà secondo socio familiare di Lvmh

* Titolo si allinea a prezzo Opa con bomm di scambi

* Vendite Bulgari gennaio-febbraio in crescita 25%

MILANO, 7 marzo (Reuters) - La famiglia Bulgari, azionista di maggioranza dell'omonima società BULG.MI, si allea con il gruppo Lvmh (LVMH.PA: Quotazione) conferendo la propria partecipazione e ricevendo in cambio azioni del gruppo francese, di cui diventerà il secondo maggior azionista familiare dopo il gruppo Arnault.

Lvmh promuoverà poi un'offerta pubblica di acquisto al prezzo di 12,25 euro cash - un premio del 61% rispetto alla chiusura di venerdì - sulle azioni detenute dagli azionisti di minoranza, finalizzata al delisting.

L'annuncio dell'operazione, avvenuto questa mattina prima dell'apertura della borsa con comunicati delle due parti e congiunti, ha fatto schizzare il titolo del 60% circa con un boom di volumi (intorno a 45 volte la media) mentre Lvmh a Parigi è in moderato rialzo.

A 127 anni dalla sua fondazione - la maison italiana fu creata da Sotirio Bulgari nel 1884 - e dopo ricorrenti voci e indiscrezioni su movimenti nell'azionariato, la famiglia Bulgari ha quindi deciso di cedere il controllo nell'ambito di un deal in cui Lvmh si impegna a preservare "identità e autonomia" del gruppo italiano.

Per assicurarsi l'adesione della famiglia Bulgari, che da anni difendeva la sua indipendenza, l'AD di Lvmh Bernard Arnault non ha esitato a mettere sul piatto un prezzo interessante e a proporre, fatto inedito nella storia del gruppo, uno scambio di titoli che permetterà agli italiani di avere un 3,5% del capitale del numero uno mondiale del lusso.   Continua...