Continental vede margine 2011 stabile, ma pesano materie prime

giovedì 3 marzo 2011 15:46
 

FRANCOFORTE, 3 marzo (Reuters) - Il produttore di pneumatici Continental AG (CONG.DE: Quotazione) prevede margini stabili nel 2011 nonostante l'aumento dei prezzi della gomma naturale, che comporterà un aggravio di costi di 700 milioni di euro.

Lo ha detto l'AD Elmar Degenhart, aggiungendo che prevede fatturato in rialzo del 10% a 28,5 miliardi.

Il gruppo punta a tenere costante il margine operativo al 9,7% nonostante le attese di un prezzo della gomma naturale sopra 5,5 dollari al chilo, che porterebbe a un aggravio di costi di 700 milioni.

"L'aumento dei prezzi è partito a inizio 2011, ma siamo ben lontani dal compensare gli aumenti recenti della gomma naturale a quasi 6 dollari al chilo", ha detto Degenhart.

La società farà di tutto per spostare la produzione verso pneumatici a elevate performance, ha aggiunto.