Telecom Italia vede ricavi organici 2011 stabili,debito 29,5 mld

venerdì 25 febbraio 2011 07:51
 

MILANO, 25 febbraio (Reuters) - Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) vede per il 2011 ricavi ed Ebitda organici sostanzialmente stabili rispetto al 2010, investimenti industriali pari a circa 4,8 miliardi di euro e un indebitamento finanziario netto rettificato a circa 29,5 miliardi di euro.

Lo dice una nota del gruppo che illustra i principali target del piano 2011-2013 che oggi verrà presentato alla comunità finanziaria.

I target per il 2011 includono la business unit Argentina, sono a parità di perimetro e cambi ed escludono oneri e proventi non organici, spiega il comunicato.

Gli obiettivi prevedono per il periodo 2011-2013 un free cash flow operativo cumulato di oltre 22 miliardi di euro, una posizione finanziaria netta rettificata di circa 25 miliardi di euro a fine 2013 e un incremento annuo del monte dividendi pari al 15%.

Tra le priorità strategiche Telecom Italia conferma il rafforzamento della generazione di cassa tramite la focalizzazione sui mercati considerati strategici (Italia, Brasile e Argentina) e il continuo recupero dell'efficienza operativa e la selettivita negli investimenti.

Il gruppo punta inoltre a una costante e progressiva riduzione dell'indebitamento finanziario.

Per leggere il testo integrale del comunicato diffuso dalla società i clienti Reuters possono cliccare su [ID:nBIA25899]