Credit Agricole, trim4 in rosso, no aumenti per Basilea 3

giovedì 24 febbraio 2011 08:24
 

PARIGI, 24 febbraio (Reuters) - Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione) ha chiuso il quarto trimestre in perdita, colpita da una preannunciata svalutazione da 1,25 miliardi di euro sulla partecipazione in Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione), pari al 4,79%.

La banca francese ha inoltre ribadito di non avere bisogno di un aumento di capitale per Basilea 3, anche grazie a un meccanismo di garanzia da 5,5 miliardi da parte delle casse regionali che controllano circa il 55% di Credit Agricole SA.

Il gruppo nel quarto trimestre ha registrato una perdita netta di 328 milioni di euro, meno della stima media di 402 milioni di un sondaggio Reuters con 10 analisti. L'anno prima l'istituto aveva visto un utile di 433 milioni.

I ricavi del quarto trimestre si sono attestati a 4,86 miliardi, sotto le attese di 5,1 miliardi.

La banca proporrà un dividendo di 0,45 euro per azione, stabile rispetto all'anno precedente.