Tenaris, netto trim4 oltre 321 mln dlr, vendite +12% su anno

giovedì 24 febbraio 2011 07:34
 

MILANO, 24 febbraio (Reuters) - Tenaris (TENR.MI: Quotazione) chiude il quarto trimestre con utile netto in rialzo del 33% a 321,2 milioni di dollari, battendo le attese di sei analisti sentiti da Reuters che vedevano una mediana a 295,5 milioni e una forchetta tra 285 e 410 milioni.

L'utile per azione è 27 cent, sopra 19 cent del trimestre 2009.

Lo ha annunciato stanotte il gruppo leader dei tubi in acciaio senza saldatura, che nel periodo fattura il 12% in più sull'anno a 2,06 miliardi di dollari.

L'ebitda si attesta a 515,5 milioni e sale del 12% sull'anno ma scende rispetto 531,1 milioni del terzo trimestre 2010.

A metà gennaio la società aveva detto a New York agli analisti di attendere che il dato fosse poco variato sul terzo trimestre, parlando di aspettative di rialzo nel primo semestre 2011. Nel periodo ottobre-dicembre l'ebitda margin è limato al 25% sulle vendite nette dal 26% nel terzo trimestre ed è stabile sull'anno.

Nell'intero anno il netto cala del 6% a 1,141 miliardi, con ebitda in calo del 13% a poco oltre 2 miliardi su fatturato disceso del 5% a 7,712 miliardi di dollari. L'eps a 95 cent scende da 98 precedenti.

Il mercato di Tenaris si espande con lo sviluppo delle esplorazioni petrolifere, che secondo gli analisti sono in lenta ripresa. La società è il nome più capitalizzato dell'indice di Buenos Aires MerVal .MERV, su cui pesa per oltre 15,5%.