PUNTO 1 - Groupama si quoterà ma non nel 2011 - Cfo

mercoledì 16 febbraio 2011 10:00
 

(Aggiunge dettagli su bilancio 2010)

PARIGI, 16 febbraio (Reuters) - Il gruppo assicurativo Groupama conferma il progetto strategico di quotarsi in Borsa ma non succederà nel 2011, ha detto a Reuters il suo direttore finanziario.

"La decisione è presa, ma non si farà nel 2011", ha dichiarato Christian Collin spiegando che questa tempistica permetterà al gruppo di avere una visione più chiara sulle nuove norme di Solvency II.

Groupama è presente in numerosi paesi dell'Europa centrale e meridionale, come la Spagna, la Romania, l'Ungheria e l'Italia. Nel nostro paese il gruppo ha recentemente annunciato degli accordi per rilevare il 17% di Premafin PRAI.MI, con la possibilità anche di un ingresso nella controllata Fondiaria Sai FOSA.MI con una quota del 17% - 20%.

Christian Collin ha detto che su questo fronte, il gruppo aspetta sempre il via libera delle autorità italiane per conncretizzare l'operazione.

Il gruppo francese ha chiuso il 2010 con un utile netto di 387 milioni di euro, in contrazione del 41,4%.

In Italia la raccolta premi è salita del 7,8% a 1.505 milioni al 31 dicembre scorso grazie all'allargamento della rete, all'espansione dei prodotti e alle misure tariffarie.

Nel Vita la raccolta è salita dell'8,9%.

(Julien Ponthus)