PUNTO 1- Lottomatica, 2010 in pareggio, propone cedola in azioni

lunedì 7 febbraio 2011 16:24
 

(aggiunge dettagli)

MILANO, 7 febbraio (Reuters) - Lottomatica LTO.MI ha chiuso il 2010 con un risultato netto di pertinenza del gruppo vicino al pareggio, a fronte di un utile di 68 milioni l'anno prima, principalmente a seguito di svalutazioni dell'avviamento di Gtech G2, oneri connessi al rifinanziamento del debito e perdite su cambi.

A 2,3 miliardi, i ricavi sono in leggera crescita da 2,2 miliardi a fine 2009 e sul margine basso della forchetta di previsione della società compresa tra 2,3 e 2,4 miliardi.

L'Ebitda si è attestato a 812 milioni da 784 milioni nel 2009 lievemente oltre la guidance fornita sull'anno basata su una stima del tasso di cambio euro/dollaro di 1,4.

Per il 2010 Lottomatica ha proposto un dividendo in azioni proprie nella misura di 2 ogni 100 possedute.

La società ha approvato anche le linee guida per il 2011-2013 e prevede nel triennio un cash-flow cumulato tra 650 e 800 milioni e un rapporto di 2,6/2,8 volte tra posizione finanziaria netta ed Ebitda a fine 2013.

Lottomatica, che ha chiuso il 2010 con una posizione finanziaria netta di 2,98 miliardi, precisa che il piano di rifinanziamento è stato completato senza il previsto prestito obbligazionario ibrido.

Il titolo è arrivato a cedere fino al 4% dopo l'annuncio dei conti 2010, della decisione sui dividendi e del piano. Alle 16,10 cede il 3,4%.   Continua...