Santander, utile netto 2010 in calo 8,5%, pesano accantonamenti

giovedì 3 febbraio 2011 09:19
 

MADRID, 3 febbraio (Reuters) - Santander (SAN.MC: Quotazione) ha chiuso il 2010 con un calo dell'utile netto dell'8,5% a 8,18 miliardi di euro per effetto dei maggiori accantonamenti necessari per il deterioramento degli asset immobiliari del paese.

Il risultato è sostanzialmente in linea con le stime Reuters, così come il dato sul margine di interesse che si è attestato a 29,22 miliardi.

La pià grande banca della zona euro ha terminato l'anno con un coefficiente Core Capital dell'8,8% dall'8,5% di fine settembre e ha previsto di chiudere il 2011 con coefficiente patrimoniale di base di oltre il 9%.