BP, risultati quarto trimestre sotto attese, titolo fiacco

martedì 1 febbraio 2011 09:51
 

LONDRA, 1 febbraio (Reuters) - BP (BP.L: Quotazione) ha archiviato il quarto trimestre con un risultato inferiore alle previsioni, confermando che tornerà a distribuire i dividendi soppressi all'apice del disastro nel Golfo del Messico la scorsa estate.

Il gruppo petrolifero ha anche comunicato che ha in programma di cedere due raffinerie negli Stati Uniti - dimezzando la propria capacità nel paese - e di rifocalizzarsi sulla produzione di petrolio e di gas.

Ma l'attenzione del mercato è rimasta puntata sui risultati del quarto trimestre che ha visto un utile netto calcolato ai costi di sostituzione (senza tenere conto cioè della variazione di valore delle scorte) di 4,61 miliardi di dollari rispetto ai 3,447 miliardi del medesimo periodo 2009. Al netto di poste straordinarie per 250 milioni, l'utile netto al costo di sostituzione si attesta a 4,36 miliardi, sotto le attese per 5,09 miliardi di nove analisti interpellati da Reuters. BP ha spiegato i risultati inferiori alle stime con un'imposizione fiscale più alta del previsto.

Il titolo ha avviato la seduta in ribasso e, intorno alle 9,40, cede l'1,5% mentre il Ftse .FTSE avanza di mezzo punto percentuale.

In linea con quanto atteso dagli analisti, BP ha annunciato che pagherà per il quarto trimestre un dividendo di 7 centesimi per azione e di 42 centesimi per American Depositary Share.