Fiat, in crescita ricavi e utile ordinario di tutti i settori

giovedì 27 gennaio 2011 13:38
 

TORINO, 27 gennaio (Reuters) - Il bilancio 2010 del gruppo Fiat FIA.MI è caratterizzato da un aumento diffuso in tutti i settori di fatturato e margini della gestione ordinaria, con una accentuazione dei settori entrati in Fiat Industrial dopo la scissione.

"Nel complesso i miglioramenti dell'utile ordinario di gestione sono stati determinati dai maggiori volumi, fatta eccezione per le vetture di Fiat Group Automobiles, dal miglior mix prodotto e dalla costante attenzione al contenimento dei costi e alle efficienze industriali", dice la nota del cda.

SOCIETA' ORA COMPRESE IN FIAT SPA

Il settore automobili (FGA, Ferrari, Maserati) migliora i ricavi del 6,3% a 30.130 milioni, con l'utile gestionale che sale a 934 milioni (da 719).

Il comparto componenti e sistemi (Fpt, Magneti Marelli, Comau ecc.) incrementa il fatturato del 23,6% a 10.865 milioni, con il margine che balza da 89 milioni a 249 milioni.

Il complesso della Fiat Post Scissione realizza un fatturato di 35.880 milioni (+9,8%) con un utile di 1.112 milioni contro i 736 milioni del 2009. Il margine sui ricavi si attesta al 3,1%.

SOCIETA' ORA FIAT INDUSTRIAL   Continua...