Banesto (Santander), utile 2010 in calo di quasi il 20%

giovedì 13 gennaio 2011 11:13
 

MADRID, 13 gennaio (Reuters) - Banesto BTO.MC ha chiuso il 2010 con un utile netto in calo di quasi il 20%, colpito dall'aumento dei crediti inesigibili e da una guerra dei prezzi dei depositi tra le banche retail spagnole.

Banesto è la prima banca europea a dare i risultati, che mostrano un peggioramento del clima per gli istituti spagnoli, guardati dal mercato con grande attenzione.

"Vediamo semplicemente la conferma di un continuo deterioramento invece di un qualsiasi segno di miglioramento", osserva Patrick Lee, analista di Societie Generale.

La banca, controllata all'88% da Santander (SAN.MC: Quotazione), ha messo da parte 1 miliardo di euro in accantonamenti per tutelarsi dai crediti difficili, saliti subito sopra il 4% del totale dei prestiti alla fine del 2010 dal 3,8% di fine settembre. L'utile netto è sceso del 17,8% a 460,1 milioni contro una previsione di 417,2 milioni.

"Le banche spagnole continuano a rimanere sotto pressione sui margini e la qualità degli asset sta ancora peggiorando. Gli accantonamenti rimarrano alti anche nel 2011", sostiene Daragh Quinn, analistas di Nomura.

Il titolo è il lieve calo a Madrid dopo la diffusione dei risultati contro un indice generale spagnolo .IBEX in progresso di circa il 2%.

Il margine da interesse di Banesto è sceso del 4% rispetto al 2009, è calato dell'11%% nel quarto trimestre sul trimestre precedente.